Home | Sport | Qual è l’alimentazione corretta da seguire col «crossfit»

Qual è l’alimentazione corretta da seguire col «crossfit»

È la disciplina ginnica consistente nell'eseguire movimenti tratti da vari sport al fine di esercitare il maggior numero di muscoli possibile

Gli atleti o più in generale gli amanti del crossfit sanno bene che l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale sia per aumentare la performance sportiva sia per potenziare la massa muscolare.
Questo sport ha conosciuto sempre più popolarità negli ultimi anni, soprattutto a causa dei suoi brillanti risultati ottenuti in tempi relativamente brevi.
Per chi non lo sapesse, il crossfit è una tipologia di allenamento caratterizzato da varietà di esercizi, alta intensità di esecuzione e dinamicità.
 
Gli allenamenti di crossfit si svolgono in un’area della palestra chiamata box e consistono in una rapida sequenza di esercizi che coinvolgono tutte le fasce muscolari.
Quattro sono le fasi dell’allenamento: riscaldamento, strength, WOD (ossia workout of the day) e defaticamento finale.
Solitamente ci si allena in gruppo motivandosi a vicenda.
Fatta questa doverosa premessa, scopriamo ora qual è l’alimentazione corretta da seguire se si fa crossfit.
 
 Alimentazione per il crossfit  
La prima puntualizzazione da fare è quella di non seguire mode passeggere e trend di diete sponsorizzate sui social e in televisione (dieta chetogenica, dieta paleo, dieta nordica, dieta Jenny Craig, dieta volumetrica, ecc).
False promesse, diete generiche prese online, teorie bizzarre sono altamente sconsigliate. Bisogna recarsi da un nutrizionista per capire quale regime alimentare personalizzato seguire in base alle proprie esigenze fisiche e al tipo di allenamento svolto, in questo caso il crossfit.

In linea generale chi pratica crossfit deve sapere che deve mangiare carne bianca e verdura, noci e semi, niente zuccheri, pochi amidi e pochissima frutta.
È opportuno mangiare pesce, in particolare salmone, sgombro e pesce azzurro in quanto sono una grande fonte di Omega 3.
La frutta secca a guscio come noci, mandorle, nocciole e noci brasiliane può essere consumata nella giusta quantità.
Fa bene mangiare frutta e verdura fresca di stagione, ma soprattutto è importante mangiare tanta carne bianca.
Le proteine magre devono costituire nello specifico il 30% dell’apporto calorico, mentre i carboidrati a basso indice glicemico il 40% dell’apporto calorico.
 
Contare le calorie non è necessario se pratichi crossfit come hobby, ma lo diventa se lo pratichi a livello agonistico. In questo caso il consiglio è di non seguire arbitrariamente un regime alimentare, ma affidarsi alle mani di un esperto professionista dell’alimentazione come nutrizionista.
L’ideale è suddividere le calorie da consumare durante l’arco della giornata in cinque pasti: colazione, spuntino a metà mattinata, pranzo, spuntino a metà pomeriggio e cena.
Saltare i pasti come la cena o la colazione o anche semplicemente saltare gli spuntini è altamente sconsigliato.
 
 I cibi da evitare se si pratica crossfit  
Dopo aver parlato dei cibi che è possibile consumare se si fa crossfit, quali sono i cibi assolutamente da evitare?
In primis bisogna evitare assolutamente i carboidrati ad alto indice glicemico ovvero riso, pane, patate, dolci e bibite zuccherate.
 
Merita particolare attenzione anche il consumo di farina da parte di chi fa crossfit: farina bianca 0, farina bianca 00 e farina di mais sono da evitare.
In linea generale bisogna evitare il consumo di cibi confezionati, alimenti precotti e cibi molto raffinati e quelli che contengono conservanti, coloranti e grassi idrogenati.
 
I nutrizionisti consigliano di non fare l’errore di eliminare i carboidrati e di assumere integratori nella giusta quantità e solo se strettamente necessario, ma soprattutto di non mangiare solo riso e pollo (questa convinzione preistorica ed errata è oramai superata).
 
È importante ascoltare il proprio corpo e capire gli alimenti adatti al proprio organismo: non è detto che una dieta perfetta sulla carta sia perfetta per il nostro corpo che si allena facendo crossfit.
L’ideale è pianificare un percorso alimentare a medio lungo termine e monitorare i progressi.
 
L’alimentazione se pratiche crossfit è importante, così come per ottenere i migliori risultati possibili a livello fisico è consigliato eseguire esercizi mirati utilizzando attrezzature professionali come quelle offerte da Xenios Usa.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande